Alla scoperta delle bellezze di Norcia

Visitare le bellezze di Norcia? In questi giorni Norcia appare in tutto il suo splendore,  la possiamo definire uno smeraldo nella verde Umbria, la sua Piana è tutta in fiore, papaveri, fiordaliso, margherite, appaiono timide tra l’erba, alimentate dalle pioggie primaverili, trasformando la Piana, in una tavolozza di colori, è il segnale dell’arrivo della Fiorita di Castelluccio. La Piana dove si erge l’Antico Borghetto è un luogo dove il cielo è ancora color indaco, quel blue profondo che si trova soltanto alle alte altitudini. Un colore nitido e profondo, ma soprattutto limpido, non inquinato, dove le stelle sembrano toccarsi con le dita, tante costellazioni,  Sirio, Giove, Antares, Via Lattea, Venere e tante altri tra stelle e pianeti, tutti visibili ad occhio nudo.
Ad agosto, il luogo è frequentato dagli astrofili, in quanto sono visibili le Perseidi, stelle cadenti in gran numero, come veri fuochi d’artificio.
L’Antico Borghetto, tra gli agriturismi a Norcia, è quello più votato per questa attività per la sua particolare posizione sulla Piana di S. Scolastica, dove non esiste inquinamento luminoso, e dove le luci di Norcia non offuscano il cielo color indaco.
Siamo all’interno del Parco dei Monti Sibillini, al confine con il Parco dei Monti della Laga, che fa da cuscinetto con il Parco Nazionale d’Abruzzo.
Qui l’acqua è leggera, limpida, sempre fredda, sia d’estate che d’inverno, essa scaturisce dal monte Pizzuto, che sovrasta il paesino di Pescia, che prende il suo nome proprio da questo piccolo fiume carsico, a 1400 mt. di altitudine dove è sita la sua sorgente, un’acqua che d’inverno ghiaccia le mani e d’estate gelata, ristora nei giorni di calura.
Il continuo mutare di un paesaggio che passa dalle ampie distese dell’altipiano, alle dolci colline circostanti, fino alle cime impervie del Monte Vettore, dove il Lago di Pilato, 2200 mt., è meta di amatori del trekking e del birdwatching, dove l’aquila reale è regina, dove il capriolo ed il cervo si incontrano con facilità, e dove si sono riscontrate tracce del lupo e della lince.
Luoghi magici, colori in continuo mutamento, dal verde scuro dell’estate, alle tonalità più accese del rosso, forte e caldo delle colline coperte da querce in autunno, al bianco splendente dell’inverno, fino alle tenere tonalità di verde della primavera.
Il borgo di Piediripa, dove la casa vacanze l’Antico Borghetto apre i suoi casali, è sito in questo magico contesto, immerso in questo paesaggio con la sua attività contadina, dove il suono delle campane appare come un richiamo per il camminatore che si immerge nel verde dei boschi per fare trekking, o per l’amante delle passeggiate a cavallo, o per chi ama la montain bike, e da dove inizia quella via che passando per i boschi arriva alla città di Cascia, meta di pellegrinaggio fin dai tempi antichi.
Dagli spazi immensi della piana di Castelluccio e di quella di S. Scolastica, alle stradine strette dei paesini medioevali, che si susseguono sulle alture circostanti, le piane si aprono, come piccole perle di antica bellezza, simbolo di una cultura contadina dalle profonde radici.
E poi, a Norcia, le chiese, i monasteri, le biblioteche, i musei straordinari come quello della Castellina, o quello del Criptoportico, luoghi dove la curiosità si incontra con la conoscenza, dove una passeggiata fa scoprire vestigia antiche, dove il sogno diventa realtà.
Luoghi incantati, pervasi di saggezza antica, circondati dalle alte mura, che si affacciano sul verde dei campi, dove il paesaggio sembra fermo nel tempo.                       Tutto questo è un dono che i visitatori e gli ospiti che albergano presso l’Antico Borghetto, a Norcia, in via dei Santi 3, possono osservare e vivere nella consapevolezza di un relax.