Casa vacanze Norcia: itinerari, cultura, sport.

Casa Vacanze Norcia?

Molti turisti arrivano a Norcia, più attratti dalle sue specialità culinarie, note da molto tempo, che per visitare i suoi luoghi particolari.
Potremmo fare insieme una passeggiata, alla scoperta di piccoli segreti della zona e della città stessa.
L’antico Borghetto, casa vacanza a Norcia, è un particolare luogo di partenza per iniziare il nostro viaggio.
La strada che costeggia l’Antico Borghetto, è un’antica via di pellegrinaggio, che in tempi remoti i pellegrini percorrevano per raggiundere la basilica di S. Rita a Cascia.

Era una passeggiata non scevra di pericoli, in quanto a quei tempi le strade non erano tanto sicure, per questo ogni tanto si erge, nei boschi, una piccola chiesa, dove frati generosi, offrivano ospitalità per la notte.
Sono luoghi magici, con la loro bellezza, ma anche con il loro mistero.

Chi ama la natura apprezzerà questi posti, ricchi di vegetazione e di animali selvatici, la casa vacanze, l’Antico Borghetto, con i suoi casali, sembra la sentinella a questa meraviglia.

Da qui ci spostiamo verso la montagna, e da 800 metri, arriviamo ai 1500 metri della Piana di Castelluccio, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, zona protetta nel Parco dei Monti Sibillini
Il paesaggio che si pone agli occhi del viaggiatore è spettacolare, la Piana con il suo spazio immenso da l’idea della grandiosità del Creato.
La vista si perde all’orizzonte, in lontananza, come in un Presepe, su di una collina, si scorge il paese di Castelluccio, meta di stranieri, tedeschi, olandesi, inglesi, che in grande numero lo abitano, e di amanti degli sports, specialmente Deltaplano, Parapendio, Sci di fondo e Buona Cucina.
E si! Perchè anche la buona cucina, per molti è uno sport apprezzato.
Da quì ci spostiamo, con un balzo immaginario, nella Città di Norcia, con le sue mura romane.
Dovete sapere, che la città di Norcia, è molto antica, ed è stata fondata dai Romani, in essa sono racchiusi segreti molto interessanti, molto particolari.
Essa ha contribuito, con un manipolo di frombolieri, molto abili con la fionda, riuscivano a tirare sassi a più di cento metri, vi ricordate il duello tra Davide e Golia, bene! Immaginatevi questi uomini armati di fionde, truppe scelte per allora, utilizzati dai Romani nella guerra contro Pirro.
ed ancora, mummie di epoca romana, ritrovate a Popoli, un paesino sulla Piana di S. Scolastica, vicino a Piediripa, dove sorge l’Agriturismo l’Antico Borghetto.
Ed ancora, entrando da Porta Ascolana, subito a destra, troverete una porta, l’entrata del
“Criptoportico”. se vi trovate a passare e trovate aperto, entrate, e vi troverete in un mondo fantastico, vi troverete a contatto con vestigia romane, e potrete vedere le mura ciclopiche, che sorreggono la città di Norcia.

Continuando la nostra passeggiata, ci troviamo in piazza circolare, dove si erge la statua di S.Benedetto e si affaccia il Palazzo del Comune.
Il Santo, è nato in una casa, visitabile, che ora si trova nei sotterranei della cattedrale, dove nei pomeriggi i frati, intonano cori ecclesiastici con voce possente, amplificata dalle volte della chiesa.

Ed ancora, sulla piazza, si affaccia la Castellina, sede di una volta del Vescovo, oggi museo.
E’ interessante scoprire, nelle vaste sale di questo piccolo castello, tesori di altri tempi, donati da mecenati, o trovati in scavi intorno alla città, quadri, antichi vasi, mummie ed altro ancora che attrae l’attenzione dei visitatori

E’ difficile rappresentare in poche righe la grandiosità e magnificenza del luogo, ma è possibile organizzare qualche giorno di relax, forse ascoltando l’affabulatore dell’Antico Borghetto, agriturismo a Norcia.